Video / Lake Como Poetry Way – sulle orme dei grandi

Anteprima del video dedicato a Mary Shelley, realizzato dall’Associazione Sentiero dei sogni, nell’ambito di Como Futuribile. Un nuovo step di di un progetto che vuole collegare, non solo idealmente, alcuni luoghi particolarmente significativi del territorio cittadino e degli immediati dintorni, mettendone in risalto i valori ambientali, monumentali e culturali, grazie ad un percorso scandito dalla memoria di 16 importanti poeti e scrittori che in questi stessi luoghi hanno soggiornato e tratto ispirazione per le loro opere.

Lake Como Poetry Way – sulle orme dei grandi

È un progetto dell’Associazione Sentiero dei sogni che vuole collegare, non solo idealmente, alcuni luoghi particolarmente significativi del territorio cittadino e degli immediati dintorni, mettendone in risalto i valori ambientali, monumentali e culturali, grazie ad un percorso scandito dalla memoria di 16 importanti poeti e scrittori che in questi stessi luoghi hanno soggiornato e tratto ispirazione per le loro opere.

Il percorso pedonale prende le mosse dal confine italo – svizzero, al piccolo valico di Roggiana nel Comune di Maslianico, prosegue fino alla riva di Cernobbio, percorre l’intero lungolago addentrandosi in città murata per giungere a Brunate attraverso il sentiero Alda Merini. In tutto 16 km, raccontati da 16 autori.

Si tratta di un progetto pluriennale, in parte già realizzato, che prevede: segnalazione del percorso attraverso little free library per lo scambio dei libri; realizzazione di passeggiate Creative per promuovere gli itinerari recuperati; realizzazione di una mappa cartacea e digitale che ne favorisca la fruizione. La Lake Como Poetry Way sarà l’asse portante di un Parco letterario – in fase di costituzione e che sarà inaugurato non appena le condizioni sanitarie lo consentiranno –   per valorizzare il sistema dei percorsi, della memoria storica e dei beni culturali del territorio in oggetto.

Como Futuribile contribuisce a questo progetto, promuovendo la realizzazione di alcune sue tappe fondamentali nel corso del 2020, grazie alla collaborazione operativa tra Auser Como e Sentiero dei Sogni.

Malgrado la sospensione delle passeggiate causata dall’emergenza sanitaria, il progetto procede per quanto riguarda l’attività con le scuole e siamo ora in grado di presentare alcuni video realizzati con il coinvolgimento delle studentesse del corso linguistico del liceo Teresa Ciceri.

Nel video le bellissime immagini del lago di Como sono arricchite da “pillole” del primo dei tre volumi, inedito in Italia, che costituiscono il libro di viaggio A zonzo per la Germania e l’Italia di Mary Shelley.

Nell’aprile 1818, mentre a Londra è da poco uscito, anonimo, il suo capolavoro Frankenstein, la Shelley approda sul Lario con il marito, e grande poeta, Percy. Non si tratta di una meta casuale: possiamo considerare ispiratori del retroterra culturale da cui è nato il romanzo, illustri comaschi come i due Plinii e Alessandro Volta. Sarà l’inizio di un innamoramento per il lago di Como, che nel 1840 la porterà a trascorrervi ben due mesi, raccontati nei suoi “Rambles in Germany and Italy”. Questo il titolo originale del volume che le studentesse del liceo “Ciceri” hanno tradotto all’inizio di quest’anno e che ora, costrette in casa come Mary Shelley nel 1816 (allora per il cataclisma climatico dovuto all’eruzione del vulcano Tambora), stanno trasformando in brevi video per permettere a tutti noi di viaggiare con la mente sulle orme della scrittrice. A differenza di quanto fecero la scrittrice inglese e i suoi amici, chiusi tutti insieme nella stessa Villa Diodati sul lago di Ginevra, oggi ciascuno sta nella propria casa, ma la tecnologia permette di continuare a pensare e creare insieme, tra coetanei e anche in un confronto intergenerazionale, poiché il progetto vede le liceali lavorare sotto la guida di alcuni soci di Sentiero dei Sogni: Pietro Berra, ideatore e coordinatore del progetto, Claudia Cantaluppi e Giovanna Foa, che hanno coinvolto le rispettive scuole, il “Ciceri” e l’Istituto Tecnico Economico “Caio Plinio” che pure sta sviluppando alcuni contenuti multimediali, e Mirna Ortiz, che sta trasformando questo lavoro collettivo in un libro e in un sito.

Con piacere Arci, capofila del progetto Como Futuribile, mette a disposizione la propria web – tv per questa anteprima, con l’invito – e l’augurio – di ritrovarci appena possibile, camminando tutti insieme alla scoperta delle altre tappe del percorso, che si pone in modo esemplare come buona pratica locale per la sostenibilità.

Buona visione!

[Massimo Patrignani]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: